Il ruolo del Chief Financial Officer si trasforma: supera il puro controllo contabile per diventare “creatore di valore” e partner del CEO nell’attivazione di nuovi modelli di business legati alla trasformazione digitale. Con un approccio data-centrico e una mentalità votata al cambiamento, il CFO 4.0 porta nel Finance le tecnologie digitali – dal Cloud all’automazione dagli Analytics all’intelligenza artificiale – e diventa protagonista delle scelte strategiche dell’intera organizzazione.

l Direttore Finanziario, Chief Financial Officer (CFO), assume un ruolo ancora più strategico usando le nuove tecnologie digitali per rendere il lavoro agile ed efficiente.

Lavora quindi a stretto contatto con il CEO e diventa CFO 4.0, in grado di orientare le decisioni relative al percorso di digitalizzazione dell’impresa. Il ruolo tradizionale del CFO è responsabile amministrativo,  supervisionando la gestione finanziaria della società, di cui assicura la stabilità e ottimizza la performance con funzioni rivolte alla gestione del reparto amministrativo.

Il CFO moderno diventa digitale e un creatore di valore, con un approccio data-centrico. In particolare l’uso dei Big Data permette di fornire insight sulle attività che generano valore .

I CFO devono sfruttare i prodotti di Enterprise Resource Planning (ERP), che includono, oltre agli strumenti classici di online accounting e financial management, anche automazione, Blockchain, strumenti cognitivi e nuove soluzioni di Business Intelligence (BI) e danno al CFO visibilità sui dati di più funzioni aziendali, fornitori e clienti.

Le competenze chiave si evolvono parallelamente: da Strategic planner a Big Data manager e Analytics wizard; da Technology evangelist a People manager.

La nuova era di applicazioni Business analytics in Cloud, supportate da tecnologie di frontiera come l’Intelligenza Artificiale, ampliano così le capacità del CFO.